Hugo Boss: inno al Re del Pop

Se Michael Jackson resterà sempre – e indiscutibilmente – il Re del Pop è per la sua capacità di imporre un cambio di passo nel mondo della musica e non solo. La sua attitudine a ribaltare i piani del già noto continua a pervadere, a quasi dieci anni dalla sua scomparsa, anche l’immaginario visivo, quanto quello della moda.

Come omaggio al Re del Pop, Hugo Boss ha ideato una collezione in edizione limitata in suo onore. Vanity Fair ne racconta i dettagli attraverso un contenuto Native individuando aneddoti sulla carriera e la vita di Michael Jackson che ieri, come oggi, ha segnato un’influenza culturale ancora da scoprire.

Vanity Fair e Swarovski: una, cento, mille volte te!

Elegante oppure casual, sorridente o tenebrosa, sportiva, classica, brillante, timida, romantica, sensuale…esistono infinite sfumature di te, numerose sorprese, luci e ombre, qualità e desideri.  Quante volte hai pensato che non basta un solo aggettivo a descriverti, a raccontare tutta la tua sfaccettata personalità?

Vanity Fair dedica un contenuto Native in occasione della nuova collezione Swarovski Remix che cambia con te: non è più il momento di seguire la moda, è la moda che cambia con te.

Un inno alla versatilità delle donne per incoraggiarle a vestire sempre delle proprie emozioni, trasformare il proprio stile in base all’umore, per essere ogni mattina la donna che si desidera.

Dinamiche, cosmopolite, raffinate: Vogue Italia racconta le donne Fabiana Filippi

Il femminile è un universo in espansione, pieno di possibilità, ed è il momento giusto per ritagliarci il nostro spazio di originalità, per superare l’omologazione, per scegliere di essere invece che di apparire.

Viviamo un’epoca fortunata e stimolante, in cui poter decidere chi essere, come raccontarci, come esprimerci, finalmente libere e lontane da imposizioni, costrizioni, regole limitanti.

Vogue Italia racconta una nuova idea di femminilità partendo dalla filosofia del brand italiano Fabiana Filippi: una donna che ama le cose belle e ben fatte, che ha attenzione per i dettagli, che cerca cura e professionalità, che non ha paura del tempo, perché possiede una sua bellezza che va al di là degli anni. La nuova donna, la donna di domani è già tra di noi.

Wired e Ford Focus: la rivoluzione che non ti aspetti

Sconvolgere le abitudini. Rovesciare il sistema. Trasformare completamente modi di agire e di pensare. La parola per descrivere tutto questo esiste: è rivoluzione.

Wired Italia ricorda le piccole rivoluzioni che hanno cambiato e stanno cambiando la nostra quotidianità: dal forno a microonde alla matita, dalle stampanti 3D alle automobili.

Non importa dove, come o quando: la rivoluzione è sempre sotto i nostri occhi e obiettivo della nuova Ford Focus: aprire una nuova era sul fronte della tecnologia. Attraverso il contenuto Native Wired ha immaginato un piccolo viaggio in macchina padre figlio i quali, in un vibrante botta e risposta, si divertono a ricordare le piccole grandi invenzioni che fanno parte di noi.

Le cinque sottoculture che hanno fatto la storia: Vanity Fair per Jacob Cohen

Le sottoculture si distinguono dalla cultura dominante per creare alternative, sotto l’egida di musica, filosofia e più in generale un credo che possa essere coerentemente condivisibile. nell’incessante eterno ritorno della moda, Vanity Fair ha sviluppato un contenuto Native facendo un excursus delle sottoculture che hanno segnato la storia e che stanno tornando in voga anche nel presente.

La nuova collezione di Jacob Cohën è un chiaro esempio di questo revival. Il brand veneto, attento ai nuovi trend anticipandone le varie declinazioni, ha reinterpretato in chiave contemporanea la cultura Mod, mantenendo la purissima eleganza dei capi d’epoca insieme alla sartorialità italiana.

Il contenuto è integrato da scatti in still life ambientati realizzati da Condé Nast che mettono in scena la cultura Mods associata ai capi Jacob Cohën.

Express Yourself! Vogue Italia per Michael Kors

In occasione del lancio della nuova collezione FW 2018/2019, Vogue Italia ha realizzato un contenuto Native per Michael Kors.

Il contenuto, così come la collezione realizzata dal designer, è una dichiarazione d’amore allo stile individuale. Michael Kors ha disegnato la collezione pensandola per una donna audace e che non ha paura di rompere gli schemi e che anzi ama giocare con l’inusuale; l’inaspettato.

Via libera all’eclettismo dunque: perché in un mondo in cui essere dei numeri è all’ordine del giorno, distinguersi sembra essere diventato un vero e proprio mantra. Perché ciascuno è unico e per questo libero di esprimersi come meglio crede.

Emmy Awards: alziamo i calici alle serie TV migliori di sempre

La notte degli Emmy Awards è ormai una delle principali kermesse di Hollywood e quest’anno verrà celebrata il 17 settembre brindando all’italiana con le bollicine Trentodoc delle Cantine Ferrari.

 

Per prepararci alla serata, Condé Nast ha realizzato 2 contenuti Native.

Vanity Fair accompagna il lettore in un viaggio dai grandi titoli del passato a quelli del presente, realizzando una classifica delle 5 serie TV più premiate di sempre.

 

La storia degli Emmy è piena di personaggi femminili che hanno saputo infiammare le fantasie dei telespettatori. GQ dedica il contenuto a loro, e anche a noi, che per qualche minuto ci immaginiamo di concederci un tête-à-tête con le affascinanti attrici a base di bollicine.

 

L'arte dell'intuizione: Vanity Fair per Bottega Veneta

Con l’intuizione, Bottega Veneta ha deciso di raccontare la sua nuova collezione Fall/Winter 2018-19 regalandoci, attraverso l’arte della percezione, l’istante in cui tutto si rivela chiaramente davanti ai nostri occhi.

Il Native content realizzato su Vanity Fair si basa sul concetto di intuizione raccontato attraverso le varie declinazioni che la filosofia gli ha dato. Un'intuizione che, nelle sue forme, trova varie manifestazioni nei film che sono stati protagonisti del festival di Venezia e che, al contempo, sono a loro volta proiezioni dei concetti su cui si basa la nuova campagna di Bottega Veneta.

Non un semplice contenuto ma un gioco di rimandi che uniscecome fili su un telaio, tutti gli elementi della nuova comunicazione Bottega Veneta.

E se il paradiso fosse a portata di mano? Vanity Fair per Delphina Resorts

Costretti tra le mura anonime degli uffici, assuefatti al grigiore e al cemento delle città, all’arrivo del primo raggio di sole cominciamo a immaginare l’evasione.

Sogniamo il mare, la natura incontaminata, il silenzio e la quiete, i profumi del bosco, il relax, il tramonto che colora le onde, le tavole imbandite, sogniamo il paradiso.

E se il paradiso fosse, invece, più a portata di mano?

Scopriamo la Gallura insieme a Delphina Hotels&Resorts, decine di chilometri di litorali incantati, borghi suggestivi, parchi naturali, colline granitiche che digradano dolcemente verso il mare, siti archeologici che raccontano di una civiltà millenaria, quella nuragica. Perché la Gallura è una terra accogliente da secoli, che ti abbraccia con la sua bellezza e ti coccola con le sue tavole imbandite e il vino profumato.

Benvenuta estate: Vanity Fair per Havaianas

L’estate non è solo una stagione, ma anche uno stato d’animo. Da questo starting point, Vanity Fair ha sviluppato un contenuto Native dedicato all'estate e al brand estivo per antonomasia: Havaianas.

Attraverso un listing format diamo qualche consiglio per vivere al meglio le città italiane, piene di bellezza, cultura, colori e divertimento.

Per festeggiare i primi giorni dell’estate, Havaianas, ha organizzato il Welcome Summer Partyun viaggio in treno per 35 fortunati che da Roma sono arrivati a Napoli dove Lo Stato Sociale ha dato vita a uno speciale concerto a 300 km/h.