Vodafone e la parità di genere: un progetto targato Think Content in occasione dell'8 marzo

In occasione della festa della donna Vodafone Italia ha scelto Condé Nast per la realizzazione di 8 contenti Nativi per parlare di diritti di genere e uguaglianza uomo-donna.

Partendo da HeForShe, la campagna promossa dalle Nazioni Unite che promuove la parità di genere e di cui Vodafone è promotore, Condé Nast ha sviluppato un concept ad hoc per parlare di diritti e di cosa ognuno di noi può fare per sensibilizzare e coinvolgere gli uomini e le donne perché si facciano promotori attivi della riduzione delle disuguaglianze di genere.

Il concept creato: Power to women. New skills to learn gender equality, è stato declinato su Vanity Fair, Vogue, GQ e Wired.
Sia sui femminili che nei maschili è stato promosso il tema della “Gender Equality”, attraverso due tipologie di storytelling differenti, in cui le due diverse audience sono state sensibilizzate con modalità differenti ma coincidenti nei pillars comunicativi.

Su Vanity Fair e Vogue il tone of voice è stato emozionale e raccontato attraverso dei quiz per testare il livello di conoscenza delle donne su temi e contenuti a loro molto vicini e che spesso non conoscono abbastanza. L'obiettivo è stato quello di sensibilizzare e raccontare la Gender Equality trasportando e conducendo le donne all’interno del tema, facendone capire l’importanza strategica nella loro vita, carriera, salute e sicurezza di questo tema.

Su Wired e GQ lo storytelling è stato pensato per creare empatia ed avvicinare l'universo maschile ai valori di HeforShe, dando vita un diretto collegamento con le donne vicine alla vita di ogni uomo. Cosa può fare (concretamente) un marito per sostenere e supportare la propria moglie? O un padre la propria figlia? O un collega la propria collega?