Condé Nast e Antony Morato presentano il corto e i Native "Bisogna aver coraggio"

Per Antony Morato Condé Nast ha realizzato un progetto che ha visto la realizzazione di un corto "Bisogna avere coraggio" e di tre contenuti Native, due su L’Uomo Vogue e uno su GQ.

Diretto da Elisa Fuksas e interpretato dall’attore romano Alessandro Roja, Bisogna aver coraggio, si rifà alla diciannovesima scena del primo atto dell’opera del Don Giovanni, mentre il contenuto reinterpreta il libretto di Lorenzo Da Ponte e le musiche di Mozart in chiave contemporanea. Bisogna aver coraggio racconta il crescere della consapevolezza di se stessi e la voglia di manifestarsi in una esplosione edonistica di affermazione della propria identità.

I Native realizzati riprendono in chiave concettuale il soggetto de Il Don Giovanni, massimizzando il claim di campagna di Antony Morato "I Am Who I Am", inteso come amore e totale lealtà verso se stessi e i propri ideali.
 
A firmare i contenuti Simone Tempia, giornalista di moda e cultura per Vogue e L’Uomo Vogue che ha analizzato il personaggio del Don Giovanni in tutte le sue sfaccettature e accezioni dando vita a 3 contenuti connessi a doppio filo non solo al personaggio in sé ma a tutto ciò che lo caratterizza, dal fascino allo stile, dalla sensualità al carisma.

Per L’Uomo Vogue: "Il Don Giovannioggi, nel cuore e nel carisma dei personaggi che hanno conquistato il cinema del nuovo millennio", 4 personaggi a confronto che hanno conquistato il grande schermo e che con il loro fascino e carisma hanno fatto la storia del cinema degli ultimi decenni.

Sempre per L’Uomo Vogue "Don Giovanni a confronto: 5 pellicole di ieri, e di oggi, ci mostrano come sono cambiati i Don Giovanni del grande schermo” Tempia mette a confronto 5 pellicole e i loro recenti remake. Nel Native Tempia si focalizza sul “Don Giovanni” del film e sulle differenze fisiche e caratteriali di protagonisti che, pur interpretando il medesimo personaggio, danno un taglio personale alla pellicola e al ruolo.


Per GQ il Native: "Le regole dell’attrazione: 10 tappe (e non consigli) per trovare e scoprire il proprio stile evitando i luoghi comuni”. Dieci distillati di esperienze, osservazioni, riflessioni e ponderate valutazioni. Non sono consigli perché i consigli rimangono evanescenti, effimeri, privi della pretesa di essere ricordati, bensì tappe di viaggio importante. Dieci scorci di un grand tour alla ricerca della persona che vorremmo incontrare ogni qual volta la evochiamo dicendo "Io”.