Sparkling Moments: Condé Nast e Cantine Ferrari, un inno alle bollicine e agli Emmy Awards 2017

Due contenuti che uniscono il mondo delle bollicine a quello del cinema. Dentro e fuori dal grande schermo, due diversi approcci che celebrano il mondo Cantine Ferrari e la sua partecipazione agli Emmy’s 2017 come sponsor ufficiale.  Il centro della narrazione sono ovviamente loro, le bollicine, raccontate nel loro potere evocativo e charming con due diversi Tone of Voice, su due diverse testate: Vanity Fair e GQ.

Attraverso una carrellata di cin-cin frizzanti, su Vanity Fair riviviamo le scene più iconiche del grande schermo che non sarebbero state ricordate se non fosse proprio per la presenza delle bollicine.

Ripercorriamo i grandi classici fino ad arrivare a The Big Wedding con un Robert De Niro, nei panni di un barbuto Don Griffin, che per festeggiare le nozze del figlio alza i calici di Ferrari.

Concludiamo i brindisi cinematografici più famosi ricordando un giovanissimo Kevin Costner che – insieme a un paio di amici – alza una bottiglia al cielo nel deserto del New Mexico:

A noi, e ai privilegi della gioventù! A quello che siamo, a quello che eravamo, e a quello che saremo
— Kevin Costner, Fandago

Csaba dalla Zorza firma il contenuto su GQ dedicato all'arte italiana del brindisi descrivendo le 5 regole per alzare i calici come una vera Star del cinema partendo proprio dalla materia prima, avere una bottiglia di bollicine alla giusta temperatura. E, soprattutto, italiana.

Attraverso il contenuto Native accompagniamo il lettore con una Mini guida alle componenti necessarie per il brindisi perfetto, il tutto integrato con un abbinamento culinario per l'aperitivo. Il fascino di un calice imperlato da minuscole gocce che fanno risaltare ancora di più il perlage del vino, non rischia certo di passare di moda.