Lineapelle ha scelto Condé Nast per sviluppare un progetto Native

La pelle, uno dei tessuti più antichi e versatili del mondo: forse il primo usato dall'uomo per vestirsi. Eppure ancora attuale e di tendenza. Il merito? È certamente dovuto alle innumerevoli varietà che si possono ottenere se lavorata sapientemente. Ecco che la pelle diventa dunque protagonista non solo di borse e scarpe, ma anche di gonne in vernice super glam e tanto amate dal fashion world o iconiche giacche a chiodo che hanno fatto la storia del cinema.

E Lineapelle, la più importante rassegna internazionale dedicata al settore di pelli, accessori, sintetico, pelletteria e abbigliamento ci condurrà in un ideale viaggio alla scoperta del prezioso e colorato mondo di questi splendidi tessuti, grazie a un progetto editoriale sviluppato in collaborazione con Condé Nast su Vogue, Vanity Fair, GQ e Wired.

Il fulcro del racconto virtuale sarà la manifestazione, che si svolge due volte l'anno nel quartiere fieristico di Milano, (il prossimo appuntamento sarà dal 4 al 6 ottobre), e che privilegia aziende che negli anni si sono distinte come portatrici di stile, qualità e servizi.

Per avviare il progetto un Quiz Content per capire quale Fashion Queen possa essere il tuo alter ego.

Per poi raccontare all'audience di Vogue Italia l'importanza della pelle nella moda, di come ha immortalato grandi Fashion Styles, un materiale versatile, rivoluzionario; utilizzato per sedurre e colpire. Ma anche di gran classe. E per questo conquista da sempre le luci della ribalta.

La pelle che affascina anche i lettori di GQ che scoprono il chiodo fisso delle star, attraverso una carrellata storica in cui il giubbotto di pelle ha rubato la scena. Non a caso è il capospalla più indossato del cinema. E non solo.